Oggi pomeriggio, presso la palestra “Boxe Vesuviana” di Torre Annunziata, non sono mancate le sorprese per Lucio Zurlo. Alla presenza del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il maestro ha ricevuto un assegno di 5.000 euro erogato direttamente dal Coni. Un contributo economico importante pensato per premiare La Boxe Vesuviana e la sua funzione sociale sul territorio. Soddisfazione nelle parole di Zurlo: “Bene per questo contributo economico. E’ arrivato il momento di cambiare le finestre, stanno cadendo a pezzi”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

Tra le risate generali e i complimenti dei presenti, non sono mancante le riflessioni del maestro sulle condizioni critiche di Torre Annunziata, troppo spesso ignorata dalle rappresentanze politiche. “Anche da un paese malandato può nascere qualcosa di buono – ha detto – speriamo in una politica più presente da oggi in poi”.

Durante l’evento di questo pomeriggio Lucio Zurlo non è stato elogiato solo come maestro di pugilato ma anche come simbolo della parte sana di Torre Annunziata. Tra le mura della palestra si allenano giovani con il senso della disciplina, disposti a sacrificarsi per un sogno. La Boxe Vesuviana è una vera istituzione della città, una fucina di nuove promesse del pugilato, l’ultima tra queste Michele Baldassi – detto el Dragon. Quest’ultimo, insieme ad Irma Testa, è un altro asso dello sport forgiato da Zurlo. La presenza del maestro è stata provvidenziale nella vita di Michele.

“Mi ha ospitato nella sua palestra quando io non avevo quasi niente. Mio padre non lavorava ed eravamo in difficoltà economiche. Lui ci ha ospitati e da lì è iniziata la mia impresa nel pugilato – ha aggiunto – avevo iniziato solo per dimagrire poi è successo tutt’altro. Non finirò mai di ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto per me”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

vai al video

la visita

l'arrivo del ministro