La mia amministrazione non autorizzerà le nuove cisterne”. Prova a mettere la parola fine al caso del nuovo insediamento industriale alla Salera il sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita. Con un messaggio sui social, il primo cittadino interviene sulla richiesta dell’installazione di depositi di idrocarburi a ridosso di quelli già esistenti della Isecold.

“Gli Uffici – continua Starita – nell’autonomia gestionale e nel rispetto della normativa, hanno avviato la procedura di riscontro nelle modalità previste. Ciò, ovviamente, non significa assolutamente che vi sia alcuna volontà di approvazione. Anzi. Sull'argomento, peraltro – conclude – le forze politiche di maggioranza hanno già detto chiaramente che la pianificazione amministrativa non prevede e non consente un riscontro positivo”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Dal M5S la richiesta dei 'Piani di emergenza'

Le richieste del M5S su Isecold

‘La Mordor di Torre’

M5S e 'Insieme per Torre' contro le cisterne

Il comunicato 'sbagliato'

L'opinione delle persone torresi

Le foto del nuovo impianto

Dall'Arcadia all'inferno