“Noi da sempre snobbati dal Comune”. Giuseppe Manto, presidente di Confcommercio, parla dell’attuale situazione che si sta vivendo a Torre Annunziata.

Durante questa settimana si è parlato dell’arrivo dei 27 milioni da parte del Pnrr per la riqualificazione del porto. “Ben vengano nuovi progetti- ha affermato Manto, ma oggi l’amministrazione manca di comunicazione e dialogo con le parti sociali interessate. Basti pensare che l'assessore all'urbanistica io non l’ho mai conosciuto. Potremmo dare un contributo importante in termini di idee, ma siamo sempre stati snobbati. Basti pensare che avevo proposto l'inserimento del disco orario sul corso che oggi dopo il black out delle strisce blu è diventato per molti un garage. Avevo anche chiesto di allungare di un’ora l'apertura di villa Parnaso, in modo da dare la possibilità a commercianti e personale addetto di sfruttare viale Marconi come parcheggio. Ma ovviamente tutto è cadito nel vuoto”

Poi ha aggiunto. “Noi di Confcommercio abbiamo proposte importanti, che con piccoli investimenti magari cambierebbero il volto alla città.

Parlo della riqualificazione delle rampe di accesso al corso del prolungamento di via dei Mille, progetto vecchio di 30 anni che prevedeva strutture mobili sulle rampe per facilitare l'accesso al corso e quindi con la possibilità di sfruttare aree di parcheggio che facilmente si potrebbero intercettare dal lato mare. Oppure costruire un’area mercatale nella zona sud del paese in modo da riportare un po’ di interesse in una parte di Torre Annunziata abbandonata al suo destino. La mappatura di tutti gli edifici diroccati, abbandonati per capire quale strada intraprendere e cancellare per sempre a quella che è diventata un bronx. E, infine, ridare il porto ai suoi cittadini, siamo l'unico. In parole povere lavorare per lo sviluppo di Torre Annunziata”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"