Consiglio Comunale infuocato questa mattina a Torre Annunziata. Ad innescare la polemica tra maggioranza ed opposizione è stato il Protocollo d’intesa con RFI per la riqualificazione dell’area antistante la stazione di Torre Centrale. Un provvedimento proposto dall’amministrazione Ascione e che ha visto le forti critiche dei consiglieri di minoranza per le modalità con le quali è stato portato in Aula. Modalità criticate anche dalla consigliera PD Germaine Popolo, protagonista di un battibecco con il sindaco Vincenzo Ascione. Ma andiamo con ordine.

L’INTERVENTO DI PICCIRILLO. Giunti al punto all’ordine del giorno, ha preso la parola il consigliere d’opposizione Ermando Piccirillo chiedendo di rinviare la discussione. “Non è chiaro se si tratta di accordo di programma o protocollo d’intesa – ha detto l’esponente della minoranza – abbiamo chiesto per questo motivo di rinviare il punto all’ordine del giorno per dare la possibilità ai consiglieri di fare una valutazione su un argomento che non è stato discusso neanche nelle commissioni”.
La proposta di sospensione di Piccirillo, anche se è stata bocciata dalla maggioranza, ha visto il voto favorevole della dem Germaine Popolo.

LA PRESA DI POSIZIONE DI POPOLO. Il voto contro la maggioranza della consigliera ha fatto infuriare il sindaco Vincenzo Ascione, pungolato dalla stessa anche per la sua autosospensione dal Pd. “Non abbiamo votato al Congresso per solidarietà nei confronti dell’ex segretario Esposito – si è giustificato il primo cittadino  L’approvazione di questo atto è solo un primo passo per una programmazione più vasta”. 

SCONTRO ALFIERI-MANZO. Particolare tensione anche tra il capogruppo di Centro Democratico Davide Alfieri e Rocco Manzo, presidente dell’Assise. Al tentativo di far votare la proposta, c’è stata una dura protesta da parte dell’esponente della minoranza. “Non sei adatto per questo ruolo” l’accusa di Alfieri che ha mostrato la copia di un verbale dell’ultima riunione dei capigruppo, nel quale non era stato specificato l’inserimento del punto numero 6. Dopo le proteste, l’Aula ha approvato a maggioranza il provvedimento. Secca la replica di Ciro Alfieri.  “Il presidente Manzo ha avuto un atteggiamento di parte. Denunceremo tutto alla Prefettura”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video