Costone di tufo a rischio crollo sulla litoranea, il comune ordina lavori immediati.

Dopo un sopralluogo effettuato dai funzionari dell’ufficio tecnico comunale di Torre Annunziata il 21 maggio scorso, è stato ordinato alla Città Metropolitana di Napoli, proprietaria della porzione a rischio caduta, lavori immediati di messa in sicurezza.

Un lavoro iniziato nel lontano 2011: già allora l’ufficio tecnico segnalò il problema, evidenziando nella loro relazione “criticità strutturali al costone tufaceo situato lungo la litoranea Marconi, ordinandone l’interdizione al transito pedonale nella zona sottostante al costone”.

Dopodiché 6 anni di silenzio fino a quando, nel gennaio del 2017 la Città Metropolitana di Napoli ha iniziato a studiare le azioni necessarie per l'eliminazione del pericolo.

Dopo un sopralluogo di qualche giorno fa, è stata “accertato l'aggravamento della situazione di pericolo, derivante da cedimenti della parete tufacea”. C’è bisogno di intervenire in fretta per evitare pericoli alla cittadinanza.

Con l’ordinanza 88/2020, il sindaco Vincenzo Ascione ha chiesto alla Città Metropolitana di Napoli di dare inizio ai lavori per l'eliminazione del pericolo, il ripristino delle condizioni di sicurezza, da ultimare entro 30 giorni.

In basso, le foto che documentano la zona interessata.

vai alle foto