Crolla un muro di una palazzina di Corso Vittorio Emanuele III, famiglia salva per miracolo.

Vetri rotti, calcinacci e cumuli di macerie. Sfiorata tragedia a Torre Annunziata: collassata un’ala di un palazzo, un boato fortissimo e una nube densa di fumo e polvere si è alzata facendo piombare nel panico centinaia di residenti. Interessato un appartamento al cui interno, al momento del crollo, non c’erano persone.

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e le forze dell’Ordine: i carabinieri, coordinati dal maggiore Simone Rinaldi e dal pm Pierpaolo Filippelli sono tuttora a lavoro per mettere in sicurezza la zona e allontanare le persone accalcate nei pressi dell’area interessata dal crollo. Nessuno vorrebbe lasciare la propria abitazione ma, allo stato attuale, ad un nucleo familiare di quattro persone è stato momentaneamente proibito di ritornare in casa.

Allertati i funzionari dell’ufficio tecnico comunale che nel pomeriggio effettueranno un sopralluogo per capire la criticità della situazione e nella giornata di martedì 13 novembre provvederanno a mettere in sicurezza l'area.

vai alle foto