Meglio tardi che mai. Il Comune di Torre Annunziata ha ordinato, tramite il sindaco Vincenzo Ascione, ai due proprietari dell’ex Pastificio Vitagliano, la messa in sicurezza dello stabile in corso Vittorio Emanuele III. La decisione è la conseguenza del crollo di una parte del palazzo diroccato che avvenne durante la sera tra il 4 e il 5 settembre.

Successivamente ci sono stati degli accertamenti da parte dell’Ufficio Tecnico. Dalle verifiche è emerso che l’ex pastificio Vitagliano versa in pessime condizioni statiche oltre che funzionali. Così è stato interdetto l’accesso ed è stato chiuso da un cancello posto sul Corso Vittorio Emanuele III. E’ stato inoltre appurato che è crollata un’ampia parte della parete ovest, nonché gli adiacenti organismi edilizi al piano terra. Così è stato chiesto un immediato intervento di messa in sicurezza. Saranno necessarie le eliminazioni di tutte le porzioni murarie prossime al crollo non solo relative alla facciata ovest.

I due proprietari dell’ex pastificio Vitagliano avranno 30 giorni di tempo, dall’arrivo della notifica, per far iniziare i lavori.