Erano al banco a vendere salumi e latticini, ma per lo Stato erano disoccupati con il reddito di cittadinanza. Denunciato anche il titolare di una salumeria a Torre Annunziata.

Molteplici le violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro contestate all’uomo. Per lui sanzioni per un importo complessivo di quasi 17mila euro e il sequestro di 10 chili di carni non tracciate, l’attività è stata sospesa. Durante il controllo i Carabinieri hanno denunciato a piede libero i 2 operai trovati all’interno dell’attività commerciale perché lavoravano in nero nonostante beneficiassero del reddito di cittadinanza.

Denunciato, infine, un 66enne di castellammare di stabia già noto alle forze dell’ordine in qualità di amministratore di una società di vias terragneta. Diverse le violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro contestate all’uomo. Rinvenuto e sequestrato anche un impianto di videosorveglianza abusivo. Sanzioni per quasi 19mila euro.