Torre Annunziata. Ci sarà anche lui Antonio Ercolano, 63 anni, vigile urbano di Palazzo Criscuolo e cognato del cantante neomelodico Ciro ‘Tony’ Marciano, tra i dieci imputati che compariranno oggi dinanzi al gup Rosaria Zinno del Tribunale di Napoli. Al via il maxi-processo sulle piazze di spaccio di Largo Genzano, Largo Grazie e del Parco Apeca di via Roma: associazione a delinquere finalizzata al commercio di sostanze stupefacenti e singole cessioni di cocaina e marijuana in arrivo dall’Olanda, le accuse mosse a vario titolo alle dieci persone finite alla sbarra dopo l’inchiesta coordinata dalla dda di Napoli a partire dal 2012.

Indagine condotta dal pm antimafia Pierpaolo Filippelli (ora Aggiunto proprio alla Procura torrese) e conclusa con i 14 arresti, operati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata, lo scorso 15 gennaio. Blitz in ‘connessione’ con l’operazione anti-droga del 2010 contro il clan Gionta: in quel caso a finire in manette fu il ‘menestrello’ Tony Marciano, non il vigile-cognato Antonio Ercolano, che per l’antimafia collaborava insieme alla compagna 59enne Rosa per portare avanti il business di suo nipote, Francesco Marciano (28 anni, figlio del cantante), e di suo figlio il 29enne Luigi.

A processo sarà raffica di richieste di abbreviato. Quasi tutti gli imputati (liberi a seguito dell’annullamento dell’ordinanza cautelare, imposto dal Tribunale del Riesame un mese dopo il blitz delle forze dell’ordine) punteranno infatti allo sconto di un terzo della pena. Tra questi anche Maria Guarino, 38enne di Torre Annunziata (difesa dall’avvocato Ciro Ottobre così come Angelo Stanzione, 31, di Trecase), che secondo gli inquirenti coordinava lo spaccio dei pusher insieme a un minorenne.

La donna, per la dda partenopea, nascondeva la droga aiutata perfino da un’insospettabile anziana: Luigia Talamanca, 60 anni. Ad incastrare gli imputati, oggi alla sbarra in Tribunale, non solo intercettazioni telefoniche. Determinanti per le accuse le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia del clan di camorra di via Bertone: Aniello Nasto, Vincenzo Saurro, Michele Luppo e Giuseppe Di Nocera.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"