E’ tornato in libertà Domenico Balzano, il 27enne torrese del rione Penniniello (in foto), accusato di far parte di una vasta rete di spacciatori di hashish. I pusher – per l’accusa - rifornivano di droga soprattutto i vip in vacanza sull’isola di Ischia. L’uomo fu arrestato lo scorso 29 febbraio al termine della maxi-operazione “Hard Bread”: inchiesta condotta dalla Dda di Napoli a carico di diciassette persone, ritenute vicine al clan partenopeo Vanella Grassi. In manette, quel giorno, finirono anche quattro donne, tutte residenti tra Arzano e Casavatore.

Dopo l’arresto Balzano, trovato in possesso di 92 grammi di hashish, venne sottoposto all’obbligo di firma alla p.g. Obbligo caduto oggi dinanzi al Tribunale del Riesame, che ha accolto la tesi della difesa del 27enne (rappresentata dall’avvocato Ciro Ottobre). Domenico Balzano è così tornato in libertà "per assenza di pericolosità attuale". Ora, affronterà da libero un processo per spaccio.