“Torre Annunziata è vicina ai familiari della vittima ed esprime il proprio cordoglio anche all’ex amministratore del comune di Torre Annunziata Michele Pagano, zio dell’operaio deceduto”.

E’ il messaggio di cordoglio diffuso dal comune di Torre Annunziata in seguito alla morte di Domenico Carillo, l’operaio di 45 anni morto sul lavoro in seguito a una caduta dal terzo piano di un’abitazione di II traversa Menotti a Trecase. Carillo era il nipote di Michele Pagano, uno stimato dipendente del comune di Torre Annunziata, ora in pensione.

“E’ sempre doloroso apprendere notizie di decessi avvenuti sui luoghi di lavoro – ha spiegato il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione -. Le morti bianche sono, ahimè, un fenomeno che si verifica troppo spesso nel nostro Paese, ed è fondamentale che venga portata avanti la battaglia per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Vicinanza e dolore sono stati espressi anche dal sindaco di Terzigno Francesco Ranieri: “Altra tragedia per la nostra comunità. Domenico, persona perbene, onesto lavoratore, ha lasciato tutti nello sgomento. Morire nel compiere il proprio dovere. Mancherai tantissimo. Ci stringiamo al dolore immenso della famiglia”.

i funerali

la ricostruzione

La Morte bianca