Un uomo forte per fermare l'uragano. Ore di fermento a Torre Annunziata per ricomporre i pezzi di un’amministrazione che, da settimane, sta provando a uscire dalla crisi scoppiata dopo l’arresto del dirigente dell’ufficio tecnico comunale Nunzio Ariano.

Il sindaco Ascione e i vertici provinciali Dem hanno individuato in Lorenzo Diana la figura adatta per ricoprire il ruolo di assessore ai Lavori Pubblici. Lorenzo Diana, ex parlamentare dell’Ulivo dal 1996 al 2001, nativo di San Cipriano d’Aversa, è stato più volte componente della commissione Antimafia. Diana è da sempre in prima linea sul fronte del contrasto alla camorra nella terra del clan dei Casalesi ed è membro di diverse associazioni coinvolte nelle lotte alle mafie e antiracket. È l'unico politico citato da Roberto Saviano nel libro Gomorra: lo scrittore lo descrive come un vero eroe della lotta alle mafie, coraggioso e attaccato alla sua terra d'origine. Al momento Diana non ha ancora sciolto la riserva: se accetterà l’incarico, spetterà a lui gestire la delega ai lavori pubblici, e governare un ufficio tecnico stritolato dallo scandalo Ariano.

La delega all’Urbanistica, invece, sarà affidata molto probabilmente all’architetto Stefania Caiazzo. Originaria di Portici, ex assessore al comune di Caserta, ha lavorato nella vicina Trecase, contribuendo alla realizzazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale.

Nel frattempo, sono state protocollate le dimissioni di Rocco Manzo. Annunciate già nei giorni scorsi, ora è ufficiale. Per gli ultimi tasselli della giunta ci sarà una corsa contro il tempo, per renderla operativa già dal prossimo 20 gennaio, data del prossimo consiglio comunale, che si preannuncia a dir poco infuocato.

in campo i big

La risposta