“Con l’eliminazione degli scarichi che arrivano sulla spiaggia della Salera a Torre Annunziata, facciamo un ulteriore passo avanti nel percorso di valorizzazione del tratto di costa vesuviana”. È quanto dichiara in una nota Mario Casillo, capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale, apprendendo dei lavori avviati da Arcadis, nella giornata di giovedì 3 novembre, del nuovo sollevamento fognario di Via Caracciolo, avvenuti alla presenza di Gori e della Capitaneria di Porto di Torre Annunziata. Un intervento che consente di collettare a depurazione ulteriori 5.000 abitanti dell’importante comune vesuviano e di eliminare il grosso problema ambientale che interessava tutta la spiaggia della Salera.

“Gli interventi di Arcadis e della Gori, in corso di esecuzione, hanno consentito in questi giorni l’eliminazione di due importanti scarichi fognari che interessavano la spiaggia della Salera, consentendo di recuperare un ulteriore importante tratto del litorale torrese. I lavori delle rete fognaria di Torre Annunziata, che fanno parte di un programma di risanamento più ampio per il recupero della balneabilità dell’intera costa vesuviana e della costa sorrentina, consentiranno entro la prossima primavera di eliminare tutti gli scarichi del litorale torrese e di restituire finalmente e definitivamente tutta la linea di costa ai cittadini torresi”, continua il consigliere regionale.

L’impianto, che sarà telecontrollato dalla sala operativa della Gori 24 ore su 24, consentirà di sollevare i liquami alla galleria fognaria che attraversa la citta di Torre Annunziata e quindi all’impianto di depurazione di Foce Sarno già pronto per l’adeguato trattamento di tali nuove portate. I lavori della GORI in corso di esecuzione consentiranno di dare soluzione ai due scarichi della zona Deriver e di Capo Oncino, consentendo il collettamento a depurazione dell’intera rete fognaria del Comune di Torre Annunziata.

“In questo modo, dopo Ercolano anche Torre Annunziata vedrà risolte le problematiche ambientali che interessavano la linea di costa consentendo di avviare il recupero di spiagge che potranno offrire notevoli occasioni di sviluppo. Facciamo un ulteriore passo avanti in quel disegno di valorizzazione e promozione della costa vesuviana che caratterizza la nostra azione amministrativa all’indomani della vittoria delle elezioni regionali. La balneabilità del tratto di costa è uno degli elementi fondamentali per migliorare la qualità di vita dei cittadini e lo sviluppo turistico ed economico di tutta l’area. Come Regione abbiamo chiesto a tutti gli enti e ai diversi attori coinvolti nell’importante programma di risanamento ambientale di garantire il massimo sforzo e di rispettare il cronoprogramma dei diversi interventi ormai in via di ultimazione”, conclude Casillo.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"