Cardiopatico e con il Covid che il suo cuore sta mettendo alla prova. Sette ore in un parcheggio di ospedale. Attaccato all'ossigeno su una barella di un'ambulanza in attesa di un posto letto.

È l'incredibile esperienza di un paziente di Torre Annunziata che, arrivato ieri mattina, è rimasto in fila al San Leonardo dinanzi ad un ospedale senza posti letto. L'uomo di 62 anni in condizioni critiche, è entrato solo nel pomeriggio di ieri.

Ore di ansia e rabbia: "Mio padre ha aspettato a lungo con tre bypass e un pacemaker". Il figlio segue quanto accade a suo papà a distanza e questa mattina è tornato a Castellammare: "Da ieri non sappiamo più niente di lui. Nessuno ci risponde a telefono dal pronto soccorso. Sono andato lì a vedere e c'era solo una lunga fila di ambulanze. Tante, peggio di ieri".

vai al video

La tragedia

Il racconto