Torre Annunziata. Festa in onore della Madonna della Neve, protettrice di Torre Annunziata. Solanto 18 volontari (10 dell’associazione ‘Torresi nel Mondo’ ed 8 della locale sezione Legambiente ‘Giancarlo Siani’) hanno raccolto montagne di spazzatura in spiaggia, a Rovigliano, dove domani 5 agosto, con inizio alle ore 18:30, si terrà la classica commemorazione del ritrovamento in mare del Quadro della Vergine ad opera dei pescatori oplontini.

Eppure il presidente dell’associazione ‘Torresi nel Mondo’ Oscar Guidone, ex portiere del Savoia, oplontino doc e da tempo emigrato in Germania ad Emmendingen, gemellata da più di 10 anni proprio con Torre Annunziata, aveva chiamato a raccolta tutti i cittadini. In collaborazione con i rappresentanti oplontini di ‘Legambiente’ – Giuseppe Oliva e Filippo Esposito – Guidone aveva infatti organizzato una ‘giornata ecologica’ (sponsorizzata dal Comune con tanto di manifesti istituzionali affissi in strada) per accogliere al meglio il Quadro di Maria. Senza dunque che siringhe, bottiglie di vetro o di plastica, depositate da tempo ed in ‘bella mostra’ sulla sabbia scura, rovinassero la rituale commemorazione.

La giornata ha fatto 'flop'. “Sono molto deluso – il commento di Guidone - . La città, in pratica, non ha per nulla risposto all’appello. Tutti si professano devoti ma oggi, lo dico con profondo rammarico, ci siamo sentiti davvero soli. Grazie a ‘Legambiente’ per la collaborazione. Eravamo in 18, ci siamo ‘ammazzati’ di lavoro e di fatica. Senza loro, insomma, non ce l’avremmo mai fatta”.   

vai alle foto