Torre Annunziata. Più di 4 metri cubi di plastiche sono stati individuati e raccolti alla foce del fiume Sarno durante l’operazione 'Sea Sweepers'. L'iniziativa ha impegnato per due giorni consecutivi i volontari di ‘Marevivo’ e il personale ‘Castalia’. Attraverso le speciali imbarcazioni antinquinamento sono state testate l’efficacia delle reti per l’intrappolamento delle plastiche e delle barriere di protezione per la loro raccolta.

Il tutto si è svolto grazie alla collaborazione del Comune di Torre Annunziata e delle motovedette della Guardia Costiera, che hanno vigilato sullo svolgimento in sicurezza delle operazioni di posizionamento della rete per l’intercettazione dei rifiuti. L’operazione fa parte della campagna 'Mare mostro', promossa in questi mesi dai volontari per lo studio degli effetti della plastica in mare. La campagna prevede azioni di raccolta dei rifiuti alle foci dei fiumi di tutta Italia.