Lavori per le scuole. Un appalto da 200 mila euro ad un imprenditore amico. Un favore in cambio di una mazzetta intascata ieri pomeriggio. Il capo dello ufficio tecnico del Comune di Torre Annunziata Nunzio Ariano, di 63 anni è stato arrestato dalla Guardia di Finanza dopo aver ricevuto una tangente da 10mila euro dal titolare di una ditta edile. La consegna della tangente è avvenuta ieri, nel giorno che ha visto l'imprenditore vincitore di un appalto di "somma urgenza" da 200mila euro, per l'adeguamento delle scuole in vista della prossima apertura di gennaio. 

La ditta aggiudicataria si sarebbe dovuta occupare anche degli adeguamenti anti-Covid nelle scuole. L'inchiesta continua per verificare se si sia trattato di un singolo episodio o di una vicenda più ampia.

L'interrogatorio

la confessione

La decisione

Ammendola: "Disposto a farmi da parte"

la mazzetta

le reazioni politiche

la reazione del sindaco

Lo scandalo