Operazione di salvataggio ieri di fronte al porto di Torre Annunziata. Intorno alle 11,20 la sala operativa della capitaneria di porto di Castellammare ha ricevuto una richiesta di soccorso “Mayday Mayday” da parte degli occupanti di un gommone, che si trovava proprio nei pressi del litorale oplontino, con il motore in avaria e in balia delle onde.

La famiglia era partita in mattinata dal porto di Torre del Greco per passare una giornata al mare quando, all’improvviso, il motore si è fermato, facendo rimanere l’imbarcazione in balia delle onde, senza alcun controllo e manovra. Gli occupanti, nonostante lo spavento, sono riusciti ad avvisare la Guardia Costiera di Castellammare di Stabia del loro stato di pericolo tramite il Numero Blu 1530.

I militari, agli ordini del comandante Ivan Savarese, hanno subito allertato il Battello Veloce A56, classe Hurricane, in pattugliamento nella zona di giurisdizione che ha raggiunto l’imbarcazione alla deriva, che a causa del maltempo si stava pericolosamente avvicinando alla Nave Bulk Carrier “Lady Doris”, ormeggiata alla fonda del porto di Torre Annunziata, rischiando una collisione.

Solo grande spavento per questa malcapitata famiglia, che si è salvata da una situazione che poteva davvero degenerare.