Il Made in Italy della nautica apprezzato a Cannes e pronto ad esibirsi anche a Genova riserva un aspetto sorprendente e poco noto: al suo interno – ha riportato ieri Il Messaggero – si fa valere un insospettabile Made in Sud.

In prima linea, in questa squadra di meridionalisti tutta da scoprire, ci sono cantieri della Campania e della Calabria. Se ne è avuta prova a Cannes, se ne avrà conferma a Genova. Nel salone francese ha conquistato la scena lo Sherpa XL, originale yacht di 24×7 metri prodotto a Torre Annunziata da Arcadia, cantiere nato appena 10 anni fa, che ha indicato una rotta nuova in materia di stile, eco-compatibilità, sfruttamento degli spazi. Purtroppo Arcadia, come altri big del settore fuori da Ucina (Baglietto, Ferretti e Perini su tutti), non sarà a Genova. In compenso – spiega il quotidiano – non mancheranno i conterranei di Fiart Mare, che da anni figurano presenti sia a Cannes sia nel salone di casa. Nell’ occasione, lo storico cantiere fondato dal pioniere della nautica Ruggiero Di Luggo (nel 1960 fu il primo a utilizzare la vetroresina) presenterà aggiornamenti di stile dedicati alla gamma attuale. E’ invece rimandato al Salone di Dusseldorf 2020 il debutto del nuovo marchio Cetera, frutto di un progetto condiviso da Fiart con Salvatore Serio e Paolo Francia e affidato a Francesco Guida, uno dei big della scuola napoletana di design.

Fonte ildenaro.it