In missione sul set tra attori famosi, regista e scenografi. I ragazzi dei Salesiani sul set dell'Amica geniale a Torre Annunziata. Il corso “A,B,Ciak “di alfabetizzazione cinematografica istituito dall’associazione culturale "Esseoesse", in partenariato con l’”APS Piccoli passi grandi sogni” presso la casa Salesiani di Torre Annunziata, ha visto i ragazzi partecipanti impegnati in una vivace ed operativa esercitazione sul set, dove hanno provato l’emozione di girare in presa diretta con la guida dei docenti-registi Sergio Scoppetta e Elia Giacobbe.

Tutto si è trasformato in un laboratorio mobile di cinema dove i ragazzi, organizzati in una squadra con ruoli assegnati, si muovevano in esterni ed interni proprio come un’efficientissima troupe. E, tra una lezione di composizione fotografica e una di regia, i giovani allievi si sono cimentati in una serie di interviste-testimonianze lasciando spazio libero alla spontaneità e alla libera espressione e anche i più timidi sono apparsi disponibili e aperti alla nuova e coinvolgente esperienza. In una sola settimana di corso quella appena trascorsa, gli allievi di “A,B,Ciak” hanno vissuto un’esperienza intensa vissuta direttamente nei luoghi dove si fa cinema. Grazie alla grande disponibilità della produzione de “L’amica geniale” gli allievi del corso di alfabetizzazione cinematografica hanno assistito alle riprese di alcune scene della terza serie e, tra un ciak e l’altro, hanno visitato i locali del trucco, dei costumi, delle scenografie, incuriositi e sorpresi dall’andirivieni vivace e frenetico di attori, comparse, tecnici, operai, tante persone che formano una efficientissima troupe e un bravissimo cast che animano il set della famosa fiction, allestito negli edifici dello Spolettificio di Torre Annunziata, già location della serie precedente.

Significative sono le parole emozionanti di uno degli allievi, ripetute nel pomeriggio durante la lezione con il regista Gianfranco Pannone e la professoressa Angela Lucibello: “Se dovessi pensare ad una sola sensazione provata stamattina mi è difficile. Essere sul set de 'L’amica geniale' è stato qualcosa di straordinario. E’ stato in un certo senso un sogno che si è realizzato. Quando ero lì mi ripetevo più volte: ma è un sogno? Sto sognando? Qualcuno mi dia un pizzicotto. Fin da piccolo, infatti, il mio sogno è stato far parte di un film ed essere stato lì è stato un po’ come avverare quel sogno. Era tutto nuovo per me, stupendo, perfetto! Ho provato tante cose in quel momento che non si possono spiegare perché sono uniche, posso solo dire che avevo la pelle d’oca…”.

Emozioni arrivate “a fondo scala” quando l’assistente di produzione, che accompagnava la piccola comitiva di A,B,Ciak, ha acconsentito alla richiesta di una foto ricordo con una delle protagoniste, l’attrice Gaia Girace che, sorridente e disponibile, ha regalato ai nostri ragazzi momenti di felicità, e di sogni. Spiegano i promotori: "Inizia l’ultima settimana di lezioni e avremo ancora da raccontare su questa entusiasmante esperienza vissuta con grande vivacità ed interesse dai giovani allievi del corso".