Quasi 2mila euro per rimuovere i cumuli di rifiuti che stanno sommergendo il Rione Penniniello e il Quadrilatero delle Carceri a Torre Annunziata.

Con la determina 206 il comune oplontino ha stanziato i fondi per lavori di somma urgenza. L’obiettivo è quello di scongiurare nuovi problemi di carattere sanitario nelle zone colpite dal degrado.

Nei mesi scorsi al Penniniello era stato accertato un grave inconveniente igienico - sanitario venutosi a determinare, per la presenza di una fitta boscaglia, nelle aree verdi del rione. Una criticità che espone gli abitanti ad un elevato rischio sanitario, per la presenza di animali infestanti annidati tra le sterpaglie. E’ necessaria quindi una pulizia radicale, con un intervento di decespugliamento e diserbamento nel più breve tempo possibile.

Stesso problema riscontrato al Rione Carceri, considerato che detto quartiere è stato interdetto al traffico veicolare e pedonale, a causa di forti criticità strutturali di numerosi edifici che insistono sulla zona. All’interno di quest’area risultano giacenti numerosi cumuli di rifiuti prevalentemente ingombranti e inerti.

La ditta N.A.T. di Trecase ha manifestano la propria disponibilità ad eseguire i lavori di pulizia e in questi giorni provvederà a effettuare i lavori.

(foto: repertorio)