“Chiusi per fermare i contagi”. Un gesto di grande responsabilità quello di Antonio Marasco, titolare del “Caffè dei Portici”, storico bar di Torre Annunziata. Con l’entrata della Campania in zona rossa, assieme alla sua famiglia, ha deciso di abbassare la saracinesca fino a che la situazione di emergenza sanitaria non sarà migliorata.

“Viste le restrizioni che sono state emanate dal premier abbiamo ritenuto opportuno non riaprire. Il fattore che ci ha fatto prendere questa decisione è che i cittadini non possono uscire di casa. Vedendo questo abbiamo pensato che fosse giusto che la nostra attività si fermi. La speranza è che questi decreti facciano abbassare la curva epidemiologica”.

Poi ha concluso. “Quando i cittadini potranno uscire dalle abitazioni, torneremo ad accontentare i nostri clienti. Il nostro staff vuole in primis salvaguardare la salute nostra e di tutti i torresi che frequentano il Caffè dei Portici”.

vai al video