Un cero per Antonio Morione e le vittime di camorra nel giorno della Liberazione.

Un significato particolare quello dell’evento tenutosi ieri presso il Monumento ai Caduti di Piazza Ernesto Cesaro a Torre Annunziata. Nel giorno del 77esimo anniversario della Liberazione dell’Italia da regime nazifascista, nel cuore di Torre Annunziata il presidio di Libera ha voluto ricordare l’uomo barbaramente ucciso la sera dell’Antivigilia di Natale dinanzi alla sua pescheria di Boscoreale. Morione, che abitava nella zona sud di Torre Annunziata, era molto conosciuto e stimato.

Prima una messa nella parrocchia della Santissima Trinità di via Gino Alfani. Al termine della funzione, c’è stata una passeggiata verso il monumento ai Caduti. Lì è stato acceso il cero della giustizia, poco più di quattro mesi dopo l’omicidio che grida ancora giustizia.

“Nella Festa della Liberazione siamo scesi in piazza per liberare questa città dal nuovo invasore, la camorra – ha spiegato il referente di Libera don Ciro Cozzolino -. Abbiamo ricordato Antonio Morione con la sua famiglia e tutte le vittime innocenti. La nuova frontiera della Resistenza”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"