In queste ore, su proposta del Ministero per il Sud, il Cipe ha approvato uno stanziamento di 10 milioni di Euro, per la riqualificazione a Torre Annunziata di Palazzo Fienga. Lo stanziamento sarà utile per la realizzazione di una Cittadella della Legalità in quella che fu la roccaforte dei Gionta.

A confermarlo è stato il ministro per il Sud e la coesione territoriale Peppe Provenzano.

“Palazzo Fienga a Torre Annunziata è un nome che ricorda tempi bui, era la roccaforte del clan Gionta dove si sono decisi e consumati omicidi efferati – ha spiegato il ministro Provenzano -. È grazie a questa decisione che Palazzo Fienga verrà riqualificato e diventerà una vera e propria ‘Cittadella della legalità’. Tra i tanti omicidi decisi in quel luogo, simbolo del potere della camorra, e ora della forza dello Stato, c’è quello di Giancarlo Siani. Qualche giorno fa ricorreva l’anniversario della sua uccisione. A me sembra un buon modo di ricordarlo”.

Sulla questione è intervenuto anche Paolo Siani, fratello di Giancarlo: “Questa è davvero una buon notizia. La strada è lunga certo ma di passi avanti ne sono stati fatti”.