Uno o due reperti di particolare pregio in un’area opportunamente rimessa a nuovo, più l’archivio storico e un’area espositiva permanente aperta al pubblico nell’atrio. I commissari di Torre Annunziata, dopo aver annunciato di trasferire il Museo dell’Identità in altro luogo, hanno trovato un compromesso sulla questione.

I funzionari hanno ricevuto il senatore Orfeo Mazzella che ha consegnato alla Commissione straordinaria una proposta, frutto di una precedente consultazione con le Associazioni culturali. Secondo il senatore “per dare un segnale di discontinuità rispetto al recente passato non basta riportare la ‘politica locale’ a Palazzo Criscuolo. Piuttosto occorre valorizzare concretamente esperienze e proposte della parte sana della nostra Città e le associazioni ascoltate ne sono una parte importante”.

In sintonia con la proposta presentata, i Commissari hanno accolto il parere, convenendo sulla possibilità di “individuare un’area espositiva, opportunamente riqualificata e attrezzata, di Palazzo Criscuolo dove sarà possibile collocare l’archivio storico e uno o due reperti archeologici di particolare pregio e attrattiva culturale”. Durante i lavori di restyling di Palazzo Criscuolo, i reperti verranno in ogni caso preservati e ricollocati agli scavi di Oplonti.

Su suggerimento del dirigente dell’ufficio tecnico comunale Valentino Ferrara, è stato deciso di “rendere fruibile un ulteriore luogo, nell’atrio di palazzo Criscuolo, aprendo ai cittadini un’area espositiva permanente dedicata all’identità di Torre Annunziata”.

Ma c’è dell’altro. Portato all’attenzione l’ex cinema Moderno, con l’obiettivo di farne un polo culturale e sociale. “La proposta è stata accolta – ha spiegato Mazzella ma ovviamente questo percorso è subordinato alla reperibilità degli attuali proprietari e alla disponibilità di vendita”.

Sul tavolo della discussione c’è stato spazio anche per l’ipotesi della creazione di un museo civico, da ubicare presso lo Spolettificio. Per iniziare a discuterne, però, occorre un protocollo d’intesa tra Ministeri. A tal proposito il senatore Mazzella si è impegnato a seguire l’iter burocratico per velocizzarne l’intesa.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto