Aggredito il consigliere comunale Davide Alfieri. L'esponente politico è stato picchiato durante l'orario di lavoro negli uffici dell'Asl di via Fusco a Torre Annunziata.

Secondo il racconto fornito ai carabinieri, l’aggressore si è presentato fingendosi carabiniere al fine di effettuare un test sierologico. “Io gli avevo chiaramente detto che nel nostro presidio avvengono soltanto quelli rapidi e solo su richiesta del medico curante – ha affermato il consigliere- Così ha ammesso di non essere un esponente delle forze dell’ordine e mi ha aggredito dandosi poi alla fuga”.

Per fortuna solo tanto spavento per Davide Alfieri, che ha provato ad analizzare la situazione. “Capisco che le persone in questo momento siano disorientate dalla paura. Ma la persona che mi ha aggredito è soltanto un delinquente, altrimenti non mi avrebbe preso a pugni fingendosi un carabiniere”.

LA SOLIDARIETA' DI ASCIONE. "E’ intollerabile che si verifichino episodi del genere – ha affermato con una nota il sindaco Vincenzo Ascione -. L’emergenza Covid ha messo tutti noi a dura prova, ma ciò non giustifica nella maniera più assoluta la violenza perpetrata nei confronti di una persona che stava semplicemente facendo il proprio
lavoro. Al consigliere Alfieri va la solidarietà dell’Amministrazione Comunale e l’augurio di una pronta guarigione".