Dopo mesi di attesa, ecco la decisione. Il consiglio comunale di Torre Annunziata è stato sciolto per infiltrazioni della camorra. 

Il governo di Mario Draghi nel corso dell’ultimo Consiglio dei Ministri di questo pomeriggio, ha approvato la relazione a firma del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. A casa la giunta guidata fino al 16 febbraio scorso da Vincenzo Ascione, poco prima della fuga di massa di una dozzina di consiglieri. 

Così come prevede la norma, definitivamente saltata l’ipotesi di elezioni nella prossima estate. I commissari resteranno in carica per 18 mesi prima del via libera al voto. Ora la città dovrà definitivamente voltare pagina e dimenticare in fretta le onte subite nel corso dell’ultimo anno, con lo scandalo mazzette, gli arresti e le perquisizioni negli uffici comunali.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

il senatore