E’ il padre di uno dei killer di Francesco Immobile uno dei tre pusher arrestati ieri dalla guardia di finanza. Francesco Pallonetto gestiva la piazza di spaccio della Provolera assieme alla moglie Pasqualina Fiorillo.

Il figlio Pietro faceva parte del commando che lo scorso 12 settembre mise fine alla vita di Francesco Immobile, personaggio del clan Gallo, freddato in pieno giorno con una raffica di colpi all’esterno della chiesa di Sant’Alfonso.

All’esterno dell’abitazione di Pallonetto erano state piazzate delle telecamere da parte della guardia di finanza. Centinaia sono state le cessioni di stupefacente ricostruite. In tutto sono stati sequestrati 154 grammi di droga e 317 di marijuana occultati in un cantiere edile.

In manette è finito anche il genero Luigi Caracciolo che gestiva la piazza dell’Annunziata. Ora Pietro Pallonetto è in carcere proprio assieme a lui. La moglie, invece, è ai domiciliari. Mentre il figlio rischia l’ergastolo assieme ai suoi complici.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

L'operazione