Nuovo attacco del Pd di Torre Annunziata all’Amministrazione Ascione. Prosegue così il braccio di ferro a distanza tra il segretario Francesco Savarese e il primo cittadino, che risulta ancora autosospeso dal Partito Democratico.

Con una nota postata sulla pagina Facebook, il Circolo cittadino ha posto l’attenzione sul bando per l’assegnazione dei 12 posteggi dell’area mercatale, che è stato rimodulato dopo alcuni errori ravvisati nelle formulazione delle graduatorie. “E’ l’ennesima prova di un’Amministrazione un’amministrazione che naviga a vista e che anche sul tema del commercio come quello sull’urbanistica si affida ad interventi estemporanei spesso anche non corretti sotto il profilo della procedura. Basta provvedimenti provvisori ed improvvisati urge invece una inversione di rotta ovvero una progettualità seria che finalmente valorizzi tutto il settore delle piccole e grandi attività commerciali unitamente ad una discussione partecipata e allargata tra l’istituzione e tutti i portatori di interessi diffusi della società per la realizzazione del Puc (per la cui adozione si avrà tempo fino al 30 settembre p. V.) che preveda la nascita di nuove aree per il verde i parchi, attività, spazi per lo sport e intrattenimento e infine strutture ricettive legate al turismo culturale che risollevino la città dalla grave crisi economica aggravata dall’emergenza covid. La politica serve a creare spazi di confronto e aggregazione e nelle prossime settimane avvieremo un confronto con la città su temi fondamentali come legalità, rigenerazione urbana e sviluppo, difesa dell’ambiente”.