Il Pd di Torre Annunziata diserta la commemorazione di Maurizio Cerrato e chiede a gran voce lo scioglimento per camorra. Con una nota diramata dal commissario Paolo Persico, il Partito Democratico fa il punto della situazione. Nessun commento sull’assenza di ieri in piazza Cesaro per ricordare il 61enne ucciso un anno prima in via IV Novembre da quattro belve per un parcheggio. Il tutto malgrado la presenza di un alto esponente del Pd come il parlamentare Paolo Siani.

“Le forze sane della città stanno dando testimonianza di impegno, come testimoniato nella manifestazione di ieri, ma c’è ancora tanta strada da percorrere” ha comunque specificato Persico nella nota, non giustificando l’assenza di ogni singolo rappresentante politico a un evento assai importante. Un po’ in contraddizione se si pensa che l’unico presente, tra i rappresentanti dell’ultima Assise, era uno dell’opposizione (Pierpaolo Telese ndr).

Poi la richiesta al Governo Nazionale affinché si esprima il prima possibile sullo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni. “E’ evidente che la città non può continuare a vivere in una condizione di limbo. Vi sono emergenze serie sul piano sociale, economico e dell’ordine pubblico che vanno affrontate con un quadro chiaro dei tempi amministrativi” ha poi concluso Persico.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"