Il Savoia di Mazzamauro non ha mai pagato il corrispettivo pattuito per l’utilizzo dello stadio Giraud. E’ quanto emerso dalla delibera 173 del Comune di Torre Annunziata. L’Ente ha infatti aperto una procedura di recupero crediti nei confronti della società, che si è chiamata Savoia fino allo scorso maggio.

Secondo quanto emerso dalla relazione istruttoria il club di Mazzamauro, come confermato anche dal dirigente Nunzio Ariano, non ha rispettato il pagamento nei canoni nei confronti del Comune di Torre Annunziata coprendo solo una piccola parte.Il periodo parte da febbraio 2020 fino al 30 giugno 2021 per un complessivo di 12mila euro. L’Ente, per recuperare le somme non incassate, ha provveduto a mettere in mora la società con esito negativo.

Così ha deciso di affidare l’incarico del contenzioso attivo, su proposta dell’assessore al ramo Maria Florinda Di Leva, all’avvocato Stefania Lorini.

Un caso che farà di sicuro discutere nella Torre Annunziata del pallone, ancora scottata dal tradimento di Alfonso Mazzamauro passato al Giugliano. Di sicuro non mancheranno le polemiche sul perché sia emersa soltanto adesso una situazione di inadempienza da parte del vecchio Savoia.

Foto Nunzio Iovene Il Cigno @rt