Il Comune di Torre Annunziata incontra i rappresentati della Novartis. Si è svolto questa mattina da remoto il meeting promosso dall’assessore alle Attività Produttive e Politiche Giovanili del Comune oplontino Vincenzo Caputo, e a cui hanno partecipato il sindaco Vincenzo Ascione, l’ing. Sabino Di Matteo, direttore dello stabilimento, il dott. Claudio Minopoli, HR Head, l’avv. Monica Riccardi, Country Legal Counsel, e la dott.ssa Valentina Esposito.

Tanti i temi sul tavolo: dall’innovazione alla valorizzazione del capitale umano, al sostegno alla formazione dei giovani, alla sostenibilità ambientale ed al risparmio energetico.

«Dall'incontro è emersa una piena identità di vedute sui temi in discussione – dichiarano il sindaco Ascione e l’assessore Caputo -. In particolare sulla convinzione che l’occupabilità dei giovani del territorio sia il vero obiettivo cui deve tendere la formazione delle nuove leve, attraverso percorsi sempre più multidisciplinari, dinamici e trasversali. Novartis è una eccellenza a livello mondiale con radici ben salde a Torre Annunziata, e da oggi ci impegniamo ancora di più in una collaborazione istituzionale volta ad azioni concrete per il bene del territorio oplontino».

«Siamo consapevoli che l’attenzione alla tutela dell’ambiente, la formazione tecnico scientifica delle nuove generazioni, l’innovazione in campo tecnologico giochino un ruolo chiave per l’attrazione degli investimenti – afferma l’ing. Di Matteo -. Per questo motivo, abbiamo deciso di investire su questi temi, oltre che su competenze e professionalità già presenti nel nostro Campus dell’innovazione. La sinergia con il mondo istituzionale è un’opportunità per rafforzare ulteriormente la competitività del sistema economico/produttivo del territorio, del Mezzogiorno e dell’intero paese».