Una lettera al ministro degli Interni Matteo Salvini per parlare della difficile situazione dei commercianti a Torre Annunziata. E' questa l'iniziativa intrapresa dal gruppo Politico Oplonti 5 Stelle

“Il Gruppo Politico Oplonti 5 Stelle  è vicino ai cittadini di Torre Annunziata che subiscono il racket e chiede immediate misure per garantire la sicurezza dello svolgimento delle attività produttive e di commercio. 

Dal 2017 numerosi e gravi episodi dinamitardi sono avvenuti a danno di commercianti di Torre Annunziata finiti nelle morse del racket che li ha costretti a chiudere la loro attività commerciale. L’ultimo episodio criminoso ha portato - il giorno del 25 Aprile - ad una toccante esternazione pubblica dell’ennesimo commerciante che decide di abbassare per sempre la “ saracinesca del suo negozio “ devastato da due attentati dinamitardi consecutivi in meno di una settimana.

Per questo motivo centinaia di cittadini  hanno rivolto una lettera al Ministro degli Interni On. Matteo Salvini , a tutti i sottosegretari del medesimo Ministero, al Ministro della Difesa Angelo Tofalo, per richiedere un intervento che porti sicurezza immediata in città. Invitiamo tutti a sottoscrivere la petizione per dare maggiore forza alla richiesta, https://www.change.org/.../matteo-salvini-liberiamoci.... Torre Annunziata ha bisogno di tutti noi.

L’art.41 della Costituzione Italiana recita così: “L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.” [..]

La legge deve tutelare i cittadini nel loro diritto di essere liberi, liberi di fare iniziativa economica, liberi di scegliere dove vivere. Episodi gravi di recrudescenza criminale non considerati e trattati con il dovuto impegno portano alla limitazione delle libertà di ogni cittadino. E’ necessario  chiedere a gran voce l’impiego immediato di personale militare appartenente alle Forze Armate per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità.

L’esigenza di sconfiggere la camorra deve essere una esigenza trasversalmente sentita da ogni settore della società e della politica con atti concreti che garantiscano la libertà. O si reagisce oggi o si muore per sempre”l


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"