Un’altra fumata nera. L’ennesima, che ha dovuto incassare Vincenzo Ascione. Questa sera c’è stato un ultimo summit al circolo del Pd di Torre Annunziata per decidere la nomina della nuova Giunta Comunale, ma si è concluso con un nulla di fatto.

Ancora una volta il sindaco si è dovuto arrendere alla sua inconsistenza decisionale ed è stato travolto dai troppi veti incrociati che ci sono in seno al Partito Democratico.

Tra i vari esponenti c’è chi sta approfittando per chiedere non solo la presidenza del Consiglio Comunale, ma anche quella della Prima Vera, società partecipata dell’Ente.

Dallo scorso 30 dicembre, giorno in cui Ascione ha dovuto azzerare l’esecutivo per dare una risposta forte dopo l’arresto del capo dell’Utc Nunzio Ariano, a Torre Annunziata non è cambiato nulla. La città è in balia delle insicurezze del proprio sindaco, oramai travolto mal di pancia di tutta la maggioranza.

E intanto domani Ascione si presenterà al Consiglio Comunale da solo.