Nel primo pomeriggio di oggi a Torre Annunziata, sono state eseguito delle perquisizioni al Rione Penniniello.

Gli agenti del Commissariato oplontino, guidati dal Primo Dirigente Vincenzo Gioia e dal Vice Questore Elvira Arlì, nell’ambito del servizio di polizia giudiziaria, hanno rinvenuto e sequestrato una pistola, completa di caricatore e munizioni, oltre a materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della droga.

L’arma, avvolta in uno straccio, una pistola  marca CZUB modello CZ 75, cal. 9  Luger, cromata (destinata l’incameramento di munizionamento calibro 9x19 mm parabellum) con matricola punzonata, di provenienza clandestina, era completa di un caricatore rifornito di 13 cartucce 9x19 mm Luger. Sequestrate anche : 2 cartucce per fucile calibro 12 Fiocchi,   18 cartucce calibro 9 mm Luger (9x19mm), 7 cartucce calibro 9 mm Luger (9x19mm) con ogiva tronco-conica; 2 cartucce calibro 380 ACP – GECO ed una cartuccia calibro 357 magum G.F.L., il tutto custodito all’interno di una busta in plastica del tipo shopper.

Rinvenuti anche 2 bilancini di precisione, poco meno di 20g. di sostanza da taglio e tutto occorrente per confezionare dosi di sostanza stupefacente.

Tutto il materiale sottoposto a sequestro è stato rinvenuto, dagli agenti, celato tra gli arbusti di alcune aiuole.