E’ protesta contro il rincaro delle strisce blu a Torre Annunziata.

Il comune ha rimodulato le aree di sosta dei veicoli subordinate al pagamento di una tariffa oraria e l'importo di tali tariffe. Una scelta che ha mandato su tutte le furie cittadini e associazioni. Proprio una tra queste, “La paranza delle idee” ha attivato una petizione online indirizzata al sindaco Vincenzo Ascione per chiedere il ritiro dell’atto che aumenta le aree di sosta dei veicoli soggette alla striscia blu e le relative tariffe.

“Non c’è alcun cenno – spiegano i referenti dell’associazione - alle risultanze di studi condotti sui flussi di traffico e sulle criticità urbanistiche. Inoltre, l'individuazione delle nuove aree di sosta non è accompagnata dall'individuazione di un numero sufficiente di parcheggi liberi nella zona oggetto dell’istituzione dei nuovi parcheggi. E, ancora, l'atto non contiene il vincolo di destinazione dei proventi dei parcheggi a pagamento al miglioramento dei parcheggi esistenti e della viabilità”.

Ma c’è dell’altro. Si chiede di ritirare immediatamente l’atto in questione: “Un comune non può aumentare i parcheggi a pagamento a proprio piacimento e solo per far cassa ma deve motivare in maniera appropriata il provvedimento assunto. Sarebbe opportuno – puntualizzano - discutere di provvedimenti del genere nell'ambito della pianificazione complessiva, sia urbanistica (PUC) che legata alla mobilità sostenibile (PUMS), il tutto a valle di un confronto con cittadini, associazioni e commercianti”.