Degrado in più punti dell’I.C. Alfieri. E’ questo il quadro che è emerso dalla relazione stilata da Gino Di Donna, responsabile dell’Ufficio Tecnico di Torre Annunziata. Il dirigente ha espresso il suo parere decidendo di fatto di chiudere per circa 10 giorni l’istituto, con la richiesta di un bando da 12mila euro per la verifiche sullo stato dei luoghi.

IL DEGRADO. L’Utc, esortato dalle lamentele di diversi genitori degli alunni dell’I.C. Alfieri, ha osservato con attenzione le condizioni della sede centrale in via Gambardella. “La struttura del fabbricato presenta segni evidenti di degrado e in particolare i pilastri, principalmente quelli in cantone, presentano delle sezioni ridotte con evidente ossidazione delle armature che ha comportato l’espulsione dei copriferri e la conseguente riduzione della sezione. Inoltre anche le travi presentano fenomeni di degrado sia in termini di sezione che dei ferri di armatura. Si evidenziano segni di precedenti interventi di spicconatura delle parti non pericolanti, con trattamento dei ferri di armatura, che essendo non ripristinati hanno contribuito all’avanzamento del degrado delle parti trattate e consentito alle acque meteoriche di infiltrarsi all’interno delle murature”.

IL BANDO. Vista la gravità della situazione e la necessità di far tornare gli studenti in classe, l’Ente ha così avviato un bando di poco più di 12mila euro per le verifiche e il monitoraggio sulle strutture portanti con fenomeni di criticità. Sarà il Mepa a scegliere la ditta incaricata a svolgere il lavoro d’urgenza.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La chiusura