“Faremo di tutto per diminuire la Tari”. A riferirlo è stato l’assessore al commercio Vincenzo Caputo durante il Consiglio Comunale che si è tenuto questa mattina a Torre Annunziata.

Tra gli otto punti all’ordine del giorno c’era, infatti, la discussione sulla diminuzione della tassa sui rifiuti per gli esercizi commerciali, già duramente colpiti dall’emergenza Covid.

Duro in particolar modo l’attacco da parte della consigliera Germaine Popolo. “Sia questo tema che quello del Puc ha ricevuto la resistenza da parte dell’Amministrazione Comunale”. Successivamente è stata accettata all’unanimità una di delibera da parte di tutta l’Assise.

Sarà proposto all’ufficio comunale competente di prevedere nel prossimo bilancio di previsione una riduzione della tari nel rispetto dei limiti delle misure finanziarie.

Nella stessa seduta sono stati anche approvati anche il regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria per l’anno 2021, il rinnovo della convenzione con il comune di Anacapri per la gestione associata del servizio di Segreteria Comunale; e quattro debiti fuori bilancio.

Non ha preso parte al Consiglio il sindaco Vincenzo Ascione, ancora non guarito dal Covid, che è stato sostituito dal suo vice Lorenzo Diana.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"