Partire dalle scuole e dare sempre il buon esempio. È quello che da tempo mette in campo Legambiente Torre Annunziata “Giancarlo Siani” che, anche negli ultimi giorni, ha tenuto una serie di iniziative volte alla promozione, al rispetto ed alla valorizzazione dell’ambiente e della natura.

All’Istituto comprensione “Parini” di Rovigliano ha organizzato la manifestazione “Non ti scordar di me”, dove insegnanti e studenti si sono dedicati a piccoli lavori per rendere più accoglienti e confortevoli gli ambienti scolastici. “È stata un’occasione per migliorare la qualità della vita e confrontarsi sui temi ambientali”. Hanno detto Giuseppe Oliva e Filippo Esposito, rispettivamente presidente e vice dell’associazione oplontina. “I piccoli studenti – hanno continuato – si sono interessati alla pulizia e sistemazione dello spazio circostante l’istituto. Ma non solo, i giovanissimi, insieme a noi, hanno piantato altri quattro alberi”.

Se l’educazione ed il rispetto per la natura partono dalla scuola, il passaggio successivo è il buon esempio, sempre. Per questo motivo, nonostante l’inciviltà, l’abbandono ed il degrado che da anni imperversa a Piazza Cesaro, i volontari di Legambiente sono tornati a ripulirla e piantumare altre specie di piante, durante l’iniziativa “Puliamo il mondo”. Ieri mattina, insieme ai piccoli dell’Istituto comprensivo “Leopardi” e agli studenti del liceo artistico “De Chirico”, hanno nuovamente reso ospitale la piazza. “A novembre facemmo la stessa cosa – ricordano Oliva ed Esposito – ma dopo qualche giorno trovammo le piante rotte e sradicate. Noi non ci arrendiamo e perseveriamo nella causa di una città più bella e rispettosa verso la natura”.

vai alle foto