Impegno da parte della Uil Fpl dell’Asl Na 3 sul per il rilancio dell’ex ospedale civile in piazza Ernesto Cesaro a Torre Annunziata.

I vertici del sindacato hanno dato la piena disponibilità per il riavvio delle attività nell’ex nosocomio cittadino. “Avendo a disposizione una struttura poco utilizzata, si è data concreta attuazione alle imminenti aperture di ambulatori sanitari per la riparazione tissutale e quelle chirurgiche. Il tutto si è reso necessario dopo la riconversione a Covid Hospital dell’ospedale di Boscotrecase, con le altre attività di ricovero che sono attualmente sospese”.

Secondo quanto si apprende dalla nota, il lavoro di sinergia tra la Uil Fpl e la direzione sanitaria dell’Asl Na 3 Sud, con a capo Gaetano D’Onofrio, assieme al lavoro del dottor Gaetano Ciliberti e alla sua equipe infermieristica, già operativa in tutto il territorio dal 2006, ha portato a un ottimo risultato finale.

Si era reso necessario e urgente attivare un altro punto strategico per dare rispose adeguate all’utenza e si è intrapreso un percorso per offrire risposte immediate ai cittadini.

Fondamentale è stato l’impegno dei rappresentanti Gennaro Cesarano, Francesco Anzalone, Domenico Iapicca e Giovanni Sanino. Infine l’Uil Fpl fa sapere che questo percorso continuerà affinché ci sia un rilancio pieno delle attività sanitarie per l’ex ospedale civile di Torre Annunziata.