E’ fissato per lunedì mattina alle 10, dinanzi al gip Antonello Anzalone del tribunale di Torre Annunziata, l’interrogatorio di garanzia di Alberto Vezzi, 39 anni, e Giovanni Solimeno (28). I due torresi, in cella a Poggioreale perché ritenuti responsabili del colpo alla farmacia “Matachione” del 23 giugno, sono stati raggiunti il 24 settembre scorso da una nuova ordinanza di custodia in carcere.

Per gli inquirenti Vezzi e Solimeno avrebbero infatti messo a segno un’altra rapina: stavolta il 13 giugno alla farmacia “Iovino” di Torre Annunziata, portando via un bottino di 1200 euro, con la complicità di una terza persona tuttora irreperibile.

Molto probabile che i due indagati scelgano di non rispondere alle domande del gip e del pm. La conferma della custodia in carcere appare così scontata per entrambi. Intanto la polizia resta sulle tracce del terzo componente della “gang”. Complice che, con Vezzi e Solimeno, avrebbe rubato una fiat Uno per compiere la seconda rapina.

Costituito il terzo complice

L'interrogatorio

La nuova ordinanza

Gli arresti

La dinamica

La rapina - LE FOTO