Si terrà domani, con partenza alle 8 da Sarno (Salerno) ed arrivo verso le 11 all'Arenile di Torre Annunziata (Napoli), la seconda edizione della maratona "Corri per il Sarno", in prosieguo dell'iniziativa promossa nel 2019 da più di 70 istituti scolastici del territorio vesuviano, in collaborazione con i sindaci, i parroci, i presidenti delle associazioni promotrici e i firmatari della petizione per la bonifica del fiume Sarno.

Quest'anno il titolo è "La rinascita" per simboleggiare la ripartenza dopo la pandemia. La maratona toccherà 7 comuni, Sarno, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Scafati, Pompei, Castellammare di Stabia e Torre Annunziata, in ognuno dei quali il dirigente scolastico del liceo statale Pitagora - B. Croce di Torre Annunziata Benito Capossela, uno dei promotori dell'iniziativa, affiderà i QR-Code donati dal Rotary Club di Pompei e installati sui ponti lungo il fiume, alle amministrazioni comunali e ai dirigenti scolastici Giuseppe Vastola, Tiziana Savarese, Domenico D'Alessandro, Adriana Miro e Cinzia Toricco. Successivamente, a Torre Annunziata, gli studenti eseguiranno una pulizia simbolica dell'arenile assistiti dalle associazioni ambientalistiche.

La manifestazione, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid, proseguirà a partire dalle 11 presso lo stabilimento "Rena Nera" con i saluti del sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione, del vicesindaco della Città Metropolitana di Napoli Domenico Marrazzo e del dirigente scolastico Benito Capossela, introdotti dall'inno nazionale, con la consegna della fiaccola olimpica da parte di uno dei rappresentanti dei maratoneti ai sindaci e ai dirigenti dei comuni coinvolti. In seguito verrà proiettato il videodocumentario "Il fiume più inquinato d'Europa", vincitore del secondo premio del concorso SnackNews indetto dall'università Bocconi di i Milano in collaborazione con il Corriere della Sera.

I lavori proseguiranno con l'illustrazione della petizione sulla bonifica del fiume Sarno da parte dei rappresentanti della Consulta provinciale degli studenti Maria Vittoria Longobardi e Stefano Ufilugelli, petizione che ad oggi ha superato le 5500 firme, e che i ragazzi accompagnati dall'assessore regionale Lucia Fortini, e dai rappresentanti delle associazioni promotrici consegneranno in autunno al presidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Interverranno alla manifestazione il consigliere regionale Michele Schiano, l'europarlamentare Andrea Cozzolino della Sottocommissione dei Diritti umani della UE, i componenti della Commissione parlamentare Antimafia sen. Francesco Urraro e on. Antonio Pentangelo, il vicepresidente della Giunta regionale della Campania Fulvio Bonavitacola, assessore all'Ambiente, che farà il punto sullo stato di attuazione del progetto di bonifica. Al termine, sarà eseguito dagli alunni del Liceo musicale l'inno "Sciummo" (Salviamo il fiume Sarno) del maestro Aniello Misto

vai alle foto