Area parcheggio da oltre 150 posti auto senza alcuna autorizzazione. Fruttava circa 150mila euro l’anno.

E’ la scoperta fatta dai carabinieri di Torre Annunziata che hanno eseguito un servizio di controllo ad “alto impatto” incentrato nel centro storico cittadino. Setacciato ogni angolo del quartiere murattiano e del Rione Carceri, effettuato perquisizioni di interi edifici e fatte verifiche su attività commerciali e manufatti edili.

In via Mazzini la scoperta della mega area parcheggio abusiva. Oltre duemila metri quadrati, una disponibilità di circa 150 posti auto, anche con box e tettoie abusive, completi di pedaggi orari e abbonamenti concessi senza ricevute fiscali. Il proprietario dell’area è stato denunciato. Segnalata anche una donna, proprietaria di un’abitazione privata adiacente all’area parcheggio posta sotto sequestro. La donna aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.

il retroscena

Le denunce