Indagine della Procura di Torre Annunziata per alcune minacce ricevute da Francesco Todisco, giudice monocratico del Tribunale oplontino che si sta occupando del processo sul crollo di Rampa Nunziante.

A riferirlo sono state le testate Il Mattino e Metropolis. Secondo quanto appreso nel giorno dell’udienza del 5 febbraio scorso, Todisco ha ricevuto una lettera anonima nel suo ufficio, all’interno dell’ala dedicata ai guidici.

Non si fa chiaro riferimento al processo di Rampa Nunziante, ma gli insulti e gli avvertimenti sono chiari. Qualche giorno fa qualcuno si sarebbe addirittura introdotto all’interno del suo ufficio lasciando la porta aperta.

Così è scattata l’inchiesta alla quale stanno partecipando attivamente il procuratore capo Nunzio Fragliasso e il procuratore aggiunto Pierpaolo Filippelli.

E’ stato anche disposto un servizio di vigilanza che segue il giudice Todisco nel percorso da casa a lavoro. Non una vera scorta, ma una sorta di precauzione per evitare rischi.