Non tutti stamane a Torre Annunziata hanno rispetto il divieto di sosta con rimozione, intimato dalla municipale per il transito del Carnevale della Pace.

Secondo quanto riferito dal comandante Enrico Ambrosetti, alla fine della manifestazione sono stati elevati 4 verbali, mentre sono state 3 le vetture rimosse. Tra cui una parcheggiata proprio al centro di piazza Giovanni XXIII della Pace, dove i bambini delle elementari oplontine hanno letto i loro messaggi di pace.

Tante sono state quindi le difficoltà per i vigili urbani e per la protezione civile, impegnati durante il percorso.

E’ arrivata anche la condanna di Gecchi Langella, assessore al ramo. “Sono convinto che oggi non sarebbero bastati solo i carri attrezzi. I pochi vigili urbani a disposizione hanno svolto un ottimo servizio. E’ chiaro che il cittadino indisciplinato la fa sempre da padrone. Avremmo voluto fare di più, ma considerando la sicurezza dei bambini, ritengo che sia stato offerto un buon servizio. Tutti attaccano le istituzioni, ma quando si parla di rispetto delle regole in pochi alzano la voce. Un plauso a chi affronta, in maniera quotidiana, i problemi di un territorio difficile come quello di Torre Annunziata”.

Infine ha aggiunto. “Speriamo che arrivino presto nuove forze tramite il concorso della Regione, per dare man forte al comando della municipale”.

I messaggi dei bambini

Il ballo del sindaco

Il corteo