I cittadini di Torre Annunziata contro le ulteriori restrizioni messe in campo da De Luca, in virtù delle festività natalizie.

Un Natale che pochi dimenticheranno, d’altronde come il periodo che tutti noi stiamo vivendo. E intanto la città si ribella e tutti sono moralmente vicini ai ristoratori e ai proprietari dei bar: “Ci dispiace molto per la categoria  - afferma un cittadino - questo era il periodo in cui si poteva guadagnare di più, De Luca ha mandato tutti in confusione con le ulteriori restrizioni”.

C’è chi si ribella ai divieti col plauso dei cittadini: “Per me fanno bene a disobbedire – commentano - perché la vita va avanti e i proprietari di bar e ristoranti devono pur campare o devono cambiare mestiere?”.  

Restrizioni e divieti si, ma fino ad un certo punto: “Sono d’accordo al rigore durante i giorni di festa come Natale e Capodanno – commenta una signora -  ma fare ulteriori restrizioni così dure per i bar, quello non lo concepisco e capisco chi disobbedisce, dal momento che ci sono problematiche economiche che non si possono essere trascurate”.

vai al video