“Il professionista dovrà indicare un numero massimo di tre tipologie tra quelle sopra elencate. L’indicazione di un numero maggiore di quelle richieste comporterà l’esclusione della domanda”. È, indubbiamente, un’affermazione non opinabile o, almeno, così dovrebbe essere. Peccato che per i dirigenti ed i funzionari del comune di Torre Annunziata, evidentemente, le frasi si apprestano a differenti interpretazioni.

Accade, quindi, che nelle short list dei professionisti, dalle quale l’Ente può attingere tecnici per incarichi fino a 100 mila euro, si possono leggere spesso nomi che si ripetono. Non si tratta di omonimia, pare ovvio, dato che il numero di iscrizione al proprio albo è come quello della carta d’identità: univoco.

Ingiustificabile la distrazione dei dipendenti oplontini, almeno in 6 casi. Del resto parliamo di soli 145 nomi e le ripetizioni saltano all’occhio alla prima lettura. Inoltre, ironia della sorte, la persona che ha controfirmato il regolamento che prevede la norma delle ‘3 tipologie’ è la stessa responsabile del procedimento in questione.

A questo si aggiungono, poi, i tecnici ‘furbetti’ che tra un invio per Pec ed uno a mano attraverso l’ufficio protocollo, consegnano la domanda due volte, a differenza degli esclusi che hanno inviato una sola richiesta. Capita quindi che Giuseppe Borriello, Umberto De Felice, Giovanni De Marinis, Vincenzo Esposito ed Antonietta Lambiase hanno indicato, nelle loro richieste recapitate a Palazzo Criscuolo, 4 tipologie di incarico. Il più ‘ingordo’, però, è tale Flavio Panariello che ne ha segnate addirittura 5.

Inserimenti illegittimi negli elenchi che hanno passato anche il vaglio del dirigente dell’ufficio tecnico.

A rendere ancora più penosa la situazione oplontina è lo scarso uso di internet e del pc. Se alcune settimane fa abbiamo detto delle pubblicazioni deficitarie su ‘Albo Pretorio’, oggi dobbiamo constatare elenchi fatti su griglie che, a differenza di excel, rendono difficile un controllo immediato.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Le short list dei professionisti