Due mesi part-time con il professionista chiamato a sostituire il capo dell’ufficio tecnico finito in cella.

E’ l’accordo trovato dall’amministrazione comunale di Torre Annunziata con Alfonso Donadio. L’ingegnere, in servizio al comune di Sorrento, ha raggiunto l’intesa con il sindaco Ascione per un incarico part-time in attesa che venga completato l'iter burocratico per il nuovo bando. Si attende ora l’atto di giunta del comune di Sorrento che prevede una convenzione per 12 ore a settimana nel mese di gennaio e 18 ore per quello di febbraio.

Donadio, originario proprio di Torre Annunziata (anche se residente a Pompei) ha ricoperto già in passato alcuni ruoli all’interno della macchina amministrativa oplontina. Dopo aver lavorato presso gli uffici tecnici comunali di Santa Maria La Carità, Sant’Antonio Abate, Scafati e Pompei, è stato membro della Commissione edilizia comunale e membro della Commissione per l’esame delle pratiche di ricostruzione dei fabbricati colpiti dal terremoto del 1980 a Torre Annunziata.