Costretto a salire le scale strisciando. E’ questa la storia di Vincenzo, un disabile di Torre Annunziata che oramai da qualche anno vive questa situazione di estrema difficoltà.

A denunciare il suo dramma è stato Orfeo Mazzella, che dopo il suo impegno con il Movimento 5 Stelle nelle elezioni regionali dove ha ben figurato, affermandosi come l’oplontino più votato in città, è tornato al suo ruolo di attivista.

Con un video postato sulla sua pagina ufficiale, l’esponente pentastellato ha voluto mostrare tutta la sua vicinanza a Vincenzo, che abita nella zona alta della città.

“Ha una gravissima disabilità motoria che gli impedisce la deambulazione se non grazie ad una carrozzina elettrica – ha affermato Mazzella- È costretto a salire e scendere le scale della sua abitazione letteralmente strisciando gradino per gradino fino al suo piano, perché manca un ascensore o un montascale. Vincenzo ha bisogno di un ascensore.

Io voglio farlo realizzare e trovare i fondi per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli stabili privati, poiché i fondi esistono e sono stanziati dal Ministero dei Lavori Pubblici alle Regioni e dalle Regioni ai Sindaci che ne fanno richiesta.

È una questione di dignità umana e di giustizia. Cambiamo le nostre città un passo alla volta”.