Occupava in maniera abusiva un bene confiscato alla criminalità organizzata a Torre Annunziata. Il bene era da 14 anni indisponibile al patrimonio comunale, malgrado la disposizione dell’Agenzia del Demanio “Area beni e veicoli confiscati”.

Nel giorni scorsi c’è stato un sopralluogo da parte della municipale, che ha appurato che l’immobile, sito al terzo piano di una palazzina in via Mazzini, era occupato in maniera del tutto abusiva da una 66enne.

Così il sindaco Ascione ha firmato un’ordinanza sindacale di sgombero ai danni della donna, che avrà 20 giorni di tempo prima liberare l’appartamento da mobili e suppellettili.